WordPress.org

Ready to get started?Download WordPress

Codex

Attention Interested in functions, hooks, classes, or methods? Check out the new WordPress Code Reference!

it:Backup dei file di WordPress

Il backup di un sito WordPress si divide in due parti: database e file.

Questa pagina tratta la parte relativa ai file; per informazioni su come effettuare il backup del database, si veda Backup del database.

Un sito WordPress è costituito dalle seguenti parti:

  1. Installazione WordPress di base
  2. Plugin WordPress
  3. Temi WordPress
  4. Immagini e file
  5. JavaScript, PHP e altri file di codice
  6. File aggiuntivi e pagine web statiche

Tutto ciò che ha a che fare con l'aspetto del sito si trova da qualche parte in un file e deve essere salvato. In aggiunta, bisogna salvare tutti i file presenti nella propria cartella di WordPress (comprese le sottocartelle) e il file .htaccess.

Sebbene la maggior parte dei provider di hosting effettui il backup dell'intero server, è meglio effettuare il backup dei propri file autonomamente. Il metodo più facile è quello di utilizzare un programma FTP per scaricare tutti i propri file di WordPress dal server al proprio computer locale.

Per impostazione predefinita, i file nella cartella chiamata wp-content sono i contenuti generati dagli utenti, come ad esempio temi modificati, nuovi plugin e file caricati. Porre particolare attenzione ad effettuare il backup di quest'area, assieme al file wp-config.php che contiene le impostazioni e i dettagli di connessione al database. I restanti file sono principalmente file di base, che si trovano nel file zip WordPress facilmente scaricabile.

Si legga Backup del sito per maggiori informazioni.

Altri modi per effettuare il backup dei propri file includono:

Software di backup fornito dal proprio provider 
La maggior parte dei provider di hosting forniscono software per il backup del proprio sito. È necessario verificare con il proprio provider quali sono i servizi ed i programmi forniti.
Creare sincronizzazioni con il proprio sito 
WinSCP ed altri programmi permettono di sincronizzare il proprio sito web in modo da mantenere una copia speculare aggiornata del contenuto sia sul server sia su un proprio hard disk. Fa risparmiare tempo ed assicura di avere i file più recenti in entrambi i luoghi.

Per sincronizzare i propri file in WinScp -

Effettuare il login al proprio server FTP normalmente utilizzando WinScp.
Premere il tasto "Synchronize".

La cartella remota verrà automaticamente impostata come la directory FTP corrente (di solito è la directory radice).
La cartella locale sarà impostata alla directory locale così com'era quando è stato premuto il tasto "Synchronize".
Si potrebbe voler modificare questa impostazione indicando un'altra cartella sul proprio computer.

La direzione dovrebbe essere impostata a "local" per copiare i file DAL proprio spazio web AL proprio computer.

La modalità "Synchronization" verrà impostata a "Synchronize files".

Cliccando su "OK" verrà mostrato un sommario delle azioni da compiere; cliccare "OK" di nuovo per completare la sincronizzazione.

Copiare i file sul proprio desktop 
Utilizzando Client FTP o comandi di shell UNIX è possibile copiare i file in una cartella sul proprio computer. Una volta lì, questi possono essere compressi in un file zip per risparmiare spazio; in tal modo è possibile conservarne parecchie versioni.

Normalmente non vi è necessità di copiare i file di base di WordPress, in quanto è possibile sostituirli scaricando nuovamente il relativo file zip. I file importanti da salvare sono il file wp-config.php file, che contiene le impostazioni, e la cartella wp-content (compreso il suo contenuto) che contiene tutti i file dei temi e dei plugin, oltre ai file che sono stati caricati.

Ulteriori letture

Backup di WordPress

Upgrading WordPress Extended