WordPress.org

Ready to get started?Download WordPress

Codex

it:Embed

Contents

A partire da WordPress 2.9, incorporare video, immagini e altri contenuti nel proprio sito è molto semplice.

In breve

Tutto ciò che bisgna fare per incorporare qualcosa in un post o una pagina è inserirne l'URL nel contenuto, assicurandosi che l'URL sia da solo sulla propria riga e non cliccabile quando si visualizza il post.

Per esempio:

Guarda questo video fantastico:

http://www.youtube.com/watch?v=dQw4w9WgXcQ

Era proprio un video fantastico.

WordPress lo trasformerà automaticamente in un embed YouTube nel momento in cui il post viene visualizzato. A partire dalla versione 3.5, gli auto-embed sono abilitati automaticamente e non c'è modo di disabilitarli dal pannello di amministrazione. Prima della versione 3.5, c'era un checkbox "Incorporazione automatica" in Amministrazione > Impostazioni > Media.

Si può anche optare per inserire l'URL nello shortcode [embed]. Si otterrà lo stesso effetto, senza la necessità di mantenere l'URL da solo sulla propria riga e di abilitare l'opzione "Incorporazione automatica". Lo shortcode permette anche di impostare una larghezza e un'altezza massime (ma non fisse), in questo modo: [embed width="123" height="456"]...[/embed]

Se WordPress non riesce a incorporare l'URL verrà mostrato un link all'URL.

oEmbed

È principalmente grazie a oEmbed che si può beneficiare della caratteristica di incorporamento facilitato; si tratta di un protocollo secondo cui il sito A (diciamo il tuo blog) chiede al sito B (diciamo YouTube) l'HTML necessario per incorporare il contentuto (diciamo un video) dal sito B.

oEmbed fu progettato per evitare di dover copiare e incollare l'HTML dal sito che ospita il media che si desidera incorporare. Supporta video, immagini, testo e altro.

Posso usare qualunque URL?

Per impostazione predefinita, no. Per ragioni di sicurezza WordPress permette di incorporare solamente URL che fanno parte di una whitelist interna.

OK, allora quali siti posso incorporare?

Puoi usare tutti questi:

Servizio Tipo di embed Da
blip.tv
Bunkr Strumento di presentazioni
DailyMotion
Flickr Video e immagini
FunnyOrDie.com WordPress 3.0
Hulu
Instagram Immagini WordPress 3.5
Qik
Photobucket
PollDaddy
Rdio WordPress 3.6
Revision3
Scribd
SlideShare WordPress 3.5
SmugMug WordPress 3.0
SoundCloud WordPress 3.5
Spotify WordPress 3.6
Twitter WordPress 3.4
Viddler
Vimeo Video
YouTube Video
WordPress.tv VideoPress video

Note

  • Twitter - le versioni più vecchie di WordPress hanno problemi nell'incorporare URL con https, per cui basta rimuovere la s da https per risolvere il problema.
  • YouTube - solo video e playlist pubblici e "non in elenco" - i video "privati" non si possono incorporare.

Come posso aggiungere o cambiare il supporto per i siti web?

Aggiungere il supporto per un nuovo sito web dipende dal fatto che tale sito supporti o meno oEmbed.

Aggiungere supporto per un sito abilitato a oEmbed

Se un sito supporta oEmbed, devi chiamare la funzione wp_oembed_add_provider() per aggiungere il sito e il formato dell'URL alla whitelist interna.

Aggiungere supporto per un sito non abilitato a oEmbed

Devi registrare un handler (funzione di gestione) usando wp_embed_register_handler() e fornire una funzione di callback che genera il codice HTML.

Rimuovere il supporto per un sito abilitato a oEmbed

Se vuoi rimuovere un provider abilitato a oEmbed, devi chiamare la funzione wp_oembed_remove_provider.

Informazioni sulla funzione di discovery di oEmbed

L'implementazione di oEmbed in WordPress ha la funzione di discovery disabilitata. Per impostazione predefinita, è possibile incorporare solo da siti web che si trovano nella whitelist interna allo scopo di prevenire l'incorporamento accidentale da siti web dannosi.

Ma se si ritiene di essere abbastanza esperti per evitare questo, si può permettere agli utenti che hanno l'abilitazione unfiltered_html (Amministratori ed Editori) la possibilità di incorporare da siti web che hanno il tag discovery di oEmbed nel loro tag <head>. A tale scopo è necessario installare il plugin Enable oEmbed Discovery.

Risorse esterne

Log delle modifiche

  • 2.9 : Introduzione del supporto interno agli incorporamenti.
  • 3.0 : Aggiunti SmugMug, FunnyOrDie.
  • 3.4 : Aggiunto Twitter.
  • 3.5 : Aggiunti Instagram, SoundCloud, SlideShare.
  • 3.6 : Aggiunti Rdio, Spotify.

Nota: In WordPress 3.5, le opzioni di incorporamento sono state rimosse dalla pagina Impostazioni -> Media.

This article is marked as in need of editing. You can help Codex by editing it.