WordPress.org

Codex

Attention Interested in functions, hooks, classes, or methods? Check out the new WordPress Code Reference!

it:Domande frequenti sull’installazione di WordPress

Back to FAQ

Contents


Installazione

Come faccio a installare WordPress?

Vedi anche:

Cos’è la famosa installazione in 5 minuti?

Vedi anche:

Come faccio a trovare un buon hosting per il mio sito web WordPress?

Vedi anche:

Come faccio a installare usando cPanel / cPanel X?

Vedi anche:

Come faccio a configurare il file wp-config.php?

Vedi anche:

Quali sono i requisiti per l’installazione di WordPress?

Vedi anche:

Come faccio ad avere WordPress nella mia lingua?

Vedi anche:

Ho bisogno di creare un database?

WordPress richiede accesso al Database MySQL per archiviare le informazioni. Quindi hai bisogno di un database.

Puoi creare un nuovo database se:

  1. Non ne hai già creato uno sul server;
  2. Il tuo hosting è generoso e ti offre più di un database, e se desideri di avere un database separato per il sito web che stai configurando.

Non è indispensabile creare un nuovo database per ogni installazione di WordPress:

  • Se utilizzi lo stesso database per più installazioni di WordPress, fai attenzione a modificare il file wp-config.php assicurandoti che ogni installazione ha un prefisso del database unico;
  • Se stai configurando un nuovo database per un nuovo sito web, modifica wp-config.php, assicurandoti di ottenere il nome del database e altri dettagli in modo corretto.

Vedi anche:

Cosa significa l’errore 403 che ottengo quando cerco di vedere il mio sito web?

I sintomi: Non riesci a effettuare il login nel tuo account di amministrazione, dopo aver usato il nome utente e la password giusta. Ricevi un messaggio di errore del tipo:

 You are not authorized to view this page
 You might not have permission to view this
 directory or page using the credentials you 
 supplied. If you believe you should be able 
 to view this directory or page, please try 
 to contact the Web site by using any e-mail 
 address or phone number that may be listed 
 on the personal.fredsmith.com home page. 
 You can click Search to look for information
 on the Internet. HTTP Error 403 - Forbidden''

Soluzione: Se il tuo account è ospitato su un server Windows, potrebbe essere un problema con Directory Indexes. La configurazione di default del server è di caricare i file index.htm, index.html, default.htm, default.html, default.asp.

WordPress è fatto in PHP e quindi la pagina di default è index.php. Questo non fa parte della configurazione di default quindi abbiamo bisogno di aggiungerlo. Per fare questo, devi fare clic su Web Options nel Control Panel. Poi scorri fino alla sezione Directory Indexes per aggiungere index.php a Directory Indexes.

In caso di necessità, contatta il supporto del tuo hosting per apportare questa modifica.

Posso rinominare la cartella di WordPress?

Se non hai già installato WordPress, puoi rinominare la cartella con i file di WordPress, prima, o anche dopo il caricamento dei file.

Se hai già installato WordPress e si desideri rinominare la cartella, devi accedere al sito web come amministratore e modificare le seguenti impostazioni in Impostazioni > Generali:

  • Indirizzo WordPress (URL):
  • Indirizzo sito (URL):

Una volta che hai fatto questo, puoi rinominare la directory o una cartella con i file di WordPress che si trova dentro.

Vedi anche:

Come posso reimpostare la mia password?

Vedi anche:

Why is my upload directory "C:apachehtdocswordpress"?

When you specified the upload path, you used backslashes.

Use forward slashes "/" to specify the path to the directory.

Posso installare WordPress su Windows 2000?

NON usare la versione 4.1.7 del MySQL database se stai provando di installare WordPress usando la piattaforma Windows. Leggi questo post originariamente fatto nel forum:

«A tutti coloro che hanno problemi durante l'installazione di WordPress sulla propria workstation di Windows 2000 (e altre versioni Win OS), e forse anche alcuni server host: non usare MySQL 4.1.7 – è il problema se ricevete “Error establishing a database connection!”. Non sembra compatibile con gli altri componenti. Invece usate MySQL 4.0.22.

Grazie alla risposta di ADAMANT in risposta al post di Nov 6, 2004 02:21:29 by ANTOINE, l'installazione di WordPress è davvero diventata di soli 5 minuti, dopo due giorni di frustrazione:

Ho iniziato con Windows 2000, PHP 4.3.9, Apache 1.3.33 e MySQL 4.1.7. Ho trascorso due giorni controllando il mio wp-config.php letteralmente 100 volte; fatto modifiche; risolto problemi del database; utilizzando ogni nome noto per il mio host (localhost, 127.0.0.1, <IP address>, nome del computer, etc…) tutto inutilmente. Ho continuato a ricevere:

“Error establishing a database connection!” …

Sapevo che non era la mia configurazione. Così, grazie al suggerimento di ADAMANT, ho disinstallato MySQL 4.1.7 e scaricato e installato MySQL 4.0.22 da mysql.org. Dopo l'installazione e la configurazione del nuovo (vecchio) MySQL, che ha preso circa 7 minuti (molto facile), Ho eseguito il install.php ancora una volta e SI!! ci sono voluti meno di 5 minuti per l'installazione di WordPress.

NOTA: il sito web Apache dice di non utilizzare Apache 2 in produzione. Così, dopo tutto il mio tempo sprecato con l'ultimo MySQL, suggerisco quanto segue per coloro che possono controllare il loro ambiente:

PHP 4.3.9, Apache 1.3.33 e MySQL 4.0.22. Almeno su Windows, tutto lavora bene insieme.»

— Steven

AGGIORNAMENTO: «MySQL 4.1.7 usa un nuovo sistema di crittografia delle password che non è compatibile con i metodi precedenti. Se vuoi far funzionare WordPress con il database 4.1.7, dovresti assicurarti che la tua password utente è impostata con il vecchio metodo (password-old al posto di password, se usi mysqladmin).» — Nabil

ULTERIORI INFO: «Come dice sopra Nabil, puoi forzare il sistema Post 4.1.7 MySQL a usare vecchie lunghezze di password. Dall’interfaccia a riga di comando MySQL, come un utente che può manipolare le tabelle di MySQL (più probabile radice):

USE mysql;
SET PASSWORD FOR 'wordpressuser'@'localhost' = OLD_PASSWORD('somePassword444');
FLUSH PRIVILEGES;

Il normale metodo di password risulterà in utilizzo nella funzione di password. Un altro trucco è quello di eseguire il servizio mysql con --old-passwords, ma ho visto il metodo password di sopra funzionare sotto 4.1.19 e 4.1.20 sulle installazioni XP.» – Grey

Note: I commenti di sopra sono dei reali utenti, e quindi potrebbero essere soggettivi nel loro contenuto. Speriamo che possa essere di aiuto ad alcuni utenti che affrontano i problemi specifici che sono discussi in questa domanda.

Installazione avanzata

Come faccio a installare WordPress con i file in diverse cartelle?

Questo testo risponde anche alle seguenti domande:

  • Come posso avere il mio blog in una cartella, ma il mio index nella root?
  • Come posso mostrare agli utenti il mio sito web su www.esempio.it ma tenere tutti i file in www.esempio.it/wordpress?
  • Come faccio a installare WordPress in una cartella diversa da quella in cui risiede il index.php?

Vedi anche:

Come faccio a nascondere il mio sito web dagli utenti?

Whether you are testing a new version of WordPress, setting up a new blog or have some other reason to limit access, the following information may help you keep unwanted visitors out.

Se stai testando una nuova versione di WordPress, stai creando un nuovo sito web o hai qualche altro motivo per limitare l’accesso, le seguenti informazioni possono aiutare a mantenere i visitatori indesiderati fuori.

Apache

Non esiste un modo garantito per fare questo. Puoi usare il file .htaccess (che contiene anche il tuo codice dei permalink) per verificare la presenza di determinati indirizzi IP e impedire loro di visualizzare il tuo sito. Questo fermerà solo l'indirizzo IP, non la persona, quindi se hanno accesso a un indirizzo IP consentito, possono lo stesso arrivare alla tua pagina. Un tutorial su come fare si trova su Clockwatchers.com

An .htaccess file can also be used to prevent others from "hot-linking" to your images (bandwidth theft) or to set up a password protected blog.

Apache: autenticazione di base

Per richiedere una password per accedere al sito utilizzando .htaccess e .htpasswd.

Strumenti che ti aiutano a creare i file necessari per proteggere con password il tuo sito: Htaccess Tools e Clockwatchers.com .htaccess and .htpasswd Tools

Nota: Quando si accede al tuo sito la password viene codificata debolmente con Base64 e può essere facilmente intercettata e decodificata.

Windows IIS: autenticazione di base

Per richiedere una password se il vostro sito è ospitato su IIS, è possibile deselezionare «Allow Anonymous Access» e selezionare «Basic Authentication». Avrai anche bisogno di avere un nome utente con una password.

Nota: Quando si accede al tuo sito la password viene codificata debolmente con Base64 e può essere facilmente intercettata e decodificata.

Vedi anche:

Motori di ricerca: Spiders e Bots

I motori di ricerca indicizzeranno il tuo sito e memorizzeranno nella cache i tuoi contenuti. Se non vuoi che questo accada, utilizza un file chiamato robots.txt. Maggiori dettagli sono disponibili su questa pagina Informazioni sui file robots.txt e altrove sul web.

Come posso risolvere i problemi di login?

Vedi anche:

Come faccio a far funzionare WordPress quando sono dietro un reverse proxy?

In alcune configurazioni, diventa necessario di utilizzare qualcosa di diverso dall'intestazione HTTP_HOST per generare le URL. Reverse proxy prende la richiesta originale e la invia ad uno di un gruppo di server. Per fare ciò, sovrascrive il HTTP_HOST con il dominio del server interno. Quando quel dominio non è accessibile al pubblico, nel migliore dei casi le immagini potrebbero non essere caricate correttamente, nel peggiore dei casi, sarai bloccato in un loop di reindirizzamento. Per risolvere il problema, dovresti capire quale intestazione ha il giusto nome di dominio e aggiungere una riga al file wp-config.php che sovrascrive HTTP_HOST con il nome host corretto.

Se hai bisogno di usare SERVER_NAME, aggiungi questa riga a wp-config.php:

$_SERVER['HTTP_HOST'] = $_SERVER['SERVER_NAME'];

Se hai bisogno di usare HTTP_X_FORWARDED_HOST, aggiungi questa riga a wp-config.php:

$_SERVER['HTTP_HOST'] = $_SERVER['HTTP_X_FORWARDED_HOST'];

Vedi questa discussione via email per maggiori informazioni su questa correzione.

FTP

Come faccio a utilizzare FTP?

Vedi anche:

Come si usa FileZilla?

Vedi anche:

Come faccio a caricare i file e le cartelle?

Vedi anche:

Come faccio a usare CHMOD sui file?

Vedi anche:

MySQL

Ho davvero bisogno di MySQL?

Ha certamente bisogno di un server con il database MySQL per potenziare il tuo sito web WordPress. Infatti, WordPress supporta solo il server di database MySQL. Di seguito sono elencati i requisiti di PHP e MySQL:

  • WordPress server requirements for Version 3.2+:

» Requirements for Older Versions

Posso utilizzare un database diverso da MySQL?

Altri database non sono supportati al momento.

Ci sono molti altri eccellenti motori di archiviazione database, come PostgreSQL e SQLite che WordPress è interessato a sostenere in futuro. Supportare più database è più complicato di quanto non sembri e non è in fase di sviluppo attivo, anche se ci sono un sacco di discussioni architettoniche circa l’approccio migliore da intraprendere. Approcci per aumentare il numero di database supportati sono discussi in Using Alternative Databases. C'è una versione PostgreSQL di WordPress disponibile chiamato WordPress-Pg.

Perché WordPress usa MySQL?

MySQL è estremamente veloce. È anche il server di database più diffusa al mondo. Open-source e gratuito, MySQL è supportato da migliaia di host Linux (e Windows!) a basso costo, il che significa una bassa barriera all’ingresso per chi vuole iniziare un sito web WordPress (o database-driven). Documentazione di MySQL è utile, coerente e completa. (Nota: può essere intimidatorio, se siete nuovi a tutto questo.) Aggiungi a tutto ciò il fatto che gli utenti sono in grado di manipolare MySQL direttamente con phpMyAdmin, sviluppato espressamente per questo scopo, ed è ovvio che MySQL è la scelta migliore. Naturalmente, WordPress insiste sul meglio.

PHP

Che cos’è phpMyAdmin?

phpMyAdmin è uno strumento scritto in PHP destinato a gestire l’amministrazione di MySQL attraverso il web.

Vedi anche:

Ho bisogno di conoscere PHP per utilizzare WordPress?

No. L’unica volta che si dovrebbe modificare il tuo sito web WordPress con PHP quando si fanno delle integrazioni con alcuni Plugin. Nella maggior parte dei casi le dettagliate istruzioni sono date all’interno di un file di testo che accompagna il Plugin. Oltre a questo, non sarà necessario cambiare altri file PHP.

WordPress funzionerà con PHP in Safe Mode?

Sicuramente si! Non ci sono problemi noti con qualsiasi versione di WordPress quando PHP viene eseguito in modalità Safe Mode.

Ho davvero bisogno di PHP?

Avrai certamente bisogno di PHP (versione 4.1 o più recente) per far funzionare il tuo sito web WordPress. PHP è il linguaggio di programmazione che guida tutto WordPress, e senza PHP, il server non sarà in grado di interpretare le pagine che creano il tuo sito web.

Come faccio a sapere quale versione di PHP è installata sul mio server?

Per ottenere informazioni sul server, è possibile utilizzare la funzione phpinfo(). Questo ti darà anche informazioni relative alle versioni di Apache, PHP e anche informazioni su mod_rewrite.

Vedi anche:

Importazione di contenuti

Come posso importare gli Articoli dal mio blog attuale, che utilizza uno strumento di blogging diverso da WordPress?

Vedi anche:

Come faccio a importare da b2?

Vedi anche:

Come faccio a importare da Movable Type MT?

Vedi anche:

Come faccio a importare da Blogger?

Vedi anche:

Come faccio a importare da Text Pattern?

Vedi anche:

Come faccio a importare da un Feed RSS generico?

Vedi anche:

Come faccio a importare da altri software di blogging?

Vedi anche:

Aggiornamento

Quale versione di WordPress ho?

Ci sono diversi metodi per scoprire quale versione di WordPress si sta utilizzando:

  • Nella cartella wp-includes della tua installazione di WordPress, apri il file version.php con qualsiasi Editor di testo. Ti dirà il numero di versione dell’installazione.
  • Negli Administration Screens di WordPress, su una qualsiasi schermata guarda nella parte inferiore dello schermo, il numero della versione sarà visibile lì.
  • Alcuni Temi includono il numero di versione nel footer del template. Oppure lo puoi aggiungere tu stesso:
<?php bloginfo('version'); ?>

Cosa devo fare se voglio aggiornare WordPress alla versione più recente?

Vedi anche:

Come fare il backup del mio database?

Vedi anche:

Come faccio a ripristinare il mio database?

Vedi anche:

Come si fa a forzare l’aggiornamento di un database?

In determinate situazioni, può essere necessario far passare di nuovo un database attraverso il processo di aggiornamento. Per fare questo, è necessario abbassare il valore db_version nella tabella wp_options che corrisponde alla versione dalla quale si desidera aggiornare. Ad esempio, se vuoi forzare l’aggiornamento del database da 2.0.11 a 2.3 si dovrebbe cambiare il tuo db_version a 3441. Per forzare un aggiornamento da 2.5 a 2.8, cambiare quel valore a 7558.

'''db_version''' per i rilasci di WordPress:
4.3.1  = 33055
4.3    = 33055
4.2.5  = 31532
4.2.4  = 31532
4.2.3  = 31532
4.2.2  = 31532
4.2.1  = 31532
4.2    = 31532
4.1.2  = 30133
4.1.1  = 30133
4.1    = 30133
4.0.1  = 29630
4.0    = 29630
3.9.3  = 27916
3.9.2  = 27916
3.9.1  = 27916
3.9    = 27916
3.8.5  = 26691
3.8.4  = 26691
3.8.3  = 26691
3.8.2  = 26691
3.8.1  = 26691
3.8    = 26691
3.7.5  = 25824
3.7.4  = 25824
3.7.3  = 25824
3.7.2  = 25824
3.7.1  = 25824
3.7    = 25824
3.6.1  = 22448
3.6    = 22448
3.5.2  = 22442
3.5.1  = 22441
3.5    = 22441
3.4.2  = 21707
3.4.1  = 21115
3.4    = 20596
3.3.3  = 19470
3.3.2  = 19470
3.3.1  = 19470
3.3    = 19470
3.2.1  = 18226
3.2    = 18226
3.1.4  = 17516
3.1.3  = 17516
3.1.2  = 17516
3.1.1  = 17516
3.1    = 17056
3.0.5  = 15477
3.0.4  = 15477
3.0.3  = 15477
3.0.2  = 15477
3.0.1  = 15477
3.0    = 15260
2.9.2  = 12329
2.9.1  = 12329
2.9    = 12329
2.8.6  = 11548
2.8.5  = 11548
2.8.4  = 11548
2.8.3  = 11548
2.8.2  = 11548
2.8.1  = 11548
2.8    = 11548
2.7.1  = 9872
2.7    = 9872
2.6.5  = 8204
2.6.3  = 8204
2.6.2  = 8204
2.6.1  = 8204
2.6    = 8201
2.5.1  = 7796
2.5    = 7558
2.3.3  = 6124
2.3.2  = 6124
2.3.1  = 6124
2.3    = 6124
2.2.3  = 5183
2.2.x  = 5183
2.2    = 5183
2.1.3  = 4773
2.1.x  = 4773
2.1    = 4772
2.0.11 = 3441
2.0.x  = 3441
2.0    = 3441
1.5.x  = 2541
1.x    = 2540

Nota: Utilizzare phpMyAdmin per cambiare questo valore, o utilizzare wp-admin/options.php.

Una volta che il db_version viene modificato, quando si accede al tuo sito web sarà, mostrato un link per l'aggiornamento del database.

Ho bisogno di disattivare i plugin prima di utilizzare l’opzione di aggiornamento del core?

In passato, una delle procedure di aggiornamento richiesta, era la disattivazione di tutti i plugin, ma con il processo di aggiornamento del core rilasciato con la versione 2.7 non è più necessario farlo. Ecco la spiegazione di Ryan Boren sul perché:

Durante l’aggiornamento, il tuo sito web viene messo in modalità di manutenzione e il caricamento viene interrotto all’inizio del wp-settings.php. Niente funziona davvero, compresi i plugin. L’unica cosa che ha il permesso di essere eseguita è l’aggiornamento del DB, assicurandosi così che i plugin non vengano caricati. Non devi disattivare i plugin, meno che ti piace girarli uno per uno dopo l’aggiornamento, per isolare eventuali rotture che potrebbero aver causato.

L’aggiornamento del core non funziona, cosa posso fare?

Se l’aggiornamento del core, ad esempio aggiornando da 2.7 a 2.71, non funziona, una di queste soluzioni potrebbe aiutare:

  1. Se l’aggiornamento sembra in un ciclo infinito e si utilizza Memcache object cache backend, aggiornare Memcache (vedi Trac Ticket 8407).
  2. Se l’aggiornamento fallisce a causa di un suexec restrittiva (ad esempio, su alcuni hosting italiani) provare il FS_CHMOD_DIR e FS_CHMOD_FILE nel wp-config.php vedi Trac Ticket 8478).

Back to FAQ